Il Dernier (o meglio: Dernière) è un gioco di carte che può essere giocato da 3 o più persone.
Deve essere giocato velocemente: gli elementi chiave del suo fascino sono i frequenti colpi di scena e la concitazione del gioco.
E' in buona parte (ma non completamente) un gioco di fortuna. E' decisamente un gioco polemico che stimola l'attenzione e la dialettica.

Regole generali
Si gioca con due mazzi di carte francesi, jolly inclusi.
Il cartiere distribuisce inizialmente a ogni giocatore un uguale numero di carte (ad es. 9) e posiziona il mazzo al centro del tavolo, scoprendo la prima carta e deponendola accanto al mazzo; come nella scala quaranta, questa carta vale come primo scarto.
Il turno di gioco procede solitamente in senso antiorario.
Il giocatore di turno può scartare una delle proprie carte a patto che sia dello stesso seme o dello stesso valore dell'ultima scartata.
Se non può o non vuole scartare, pesca una carta dal mazzo e passa il turno.

Scopo del gioco
Lo scopo del gioco è quello di liberarsi di tutte le proprie carte.
il primo giocatore che arriva a scartare l'ultima delle sue carte vince.
Quando un giocatore scarta la penultima carta, e prima che questa abbia toccato il tavolo da gioco, è tenuto a proclamare ad alta voce: DERNIER! (in francese: l'ultima).
Se dimentica di fare questa dichiarazione, subisce una penalità che consiste nel pescare due carte dal mazzo.

Carte speciali
Alcune carte hanno particolari effetti quando vengono scartate.

  • il fante permette al giocatore che lo ha scartato di cambiare il seme di gioco dichiarando quale seme dovrà considerarsi per il prossimo scarto
  • la donna fa saltare il turno al giocatore successivo
  • il re inverte il senso di gioco da orario ad antiorario e viceversa
  • l'asso obbliga il giocatore seguente a pescare 2 carte
    Se però tale giocatore possiede a sua volta un asso, può rispondere scartandolo, in questo caso evita la penalità e costringe il giocatore successivo a pescare 2+2=4 carte. La cosa può essere ripetuta creando catene di assi, il giocatore non può rispondere ad un asso con un jolly
  • il jolly fa quello che vuole, (diventa qualsiasi carta desiderata) ma non può rispondere all'asso
  • il sette fa pescare al giocatore precedente una carta
    non si può rispondere perché il turno spetta al giocatore successivo

Sia nel caso del jolly che dell'asso, il turno passa al giocatore che subisce la penalità.
a meno che il jolly non abbia fatto, ad esempio, cambiare giro
Se l'ultima carta scartata in cima al mazzo è un jolly, si deve scartare (rispondere con) una carta appropriata al valore assunto dal jolly.

Regole di comportamento ed etichetta

Il Dernier è particolarmente divertente se giocato con una certa velocità e da tanti giocatori. Alcune varianti prevedono un tempo massimo per la giocata (per esempio 10 secondi), scaduto il quale il giocatore di turno subisce una penalità (perde il turno e/o pesca una carta).
In alcune varianti si considera altrettanto importante che i giocatori non parlino se non nei modi previsti dal gioco, ovvero per annunciare il dernier o il seme deciso con un fante, e si prevedono penalità conseguenti. D'altra parte, nella versione per giocatori esperti del Dernier parlato gli accordi tra giocatori, come ad esempio per lanciare catene di assi, jolly o 7 ai danni di un avversario sotto Dernier, sono incentivati e contribuiscono a movimentare il gioco.
non si puo chiudere (Dernier) con l'ultima carta jolly.
chi ha dichiarato dernier si dice essere sotto Dernier e non può parlare ma può essere invitato a farlo anche con trucchi (ad es: vale chiamarlo sul cellulare)
Chi sbaglia (qualsiasi cosa) prende due carte.
Solitamente gliele danno colui o coloro che si accorgono dello sbaglio, e costoro possono scegliere di dare le carte silenziosamente, senza spiegare perché. In questo caso il tapino può scegliere di prendere le carte accettando l'errore e in quel caso (successivamente) di chiederne il perché. Oppure può decidere di contestare e in quel caso le carte saranno 4, una volta spiegato il perché. Se dalla contestazione dovesse avere ragione le 2 carte le prenderà ognuno quello/i che gliele volevano dare.
Se contestano, le carte diventano diventano 4 eccetera

frasi d'uso comune
hai detto dernier?
non sei stato attento?
vuoi sapere perché?

frasi da non dire
a chi tocca?
tocca a me?
si, ho detto dernier!

frasi concesse
chi è l'ultimo che ha giocato?
chi ha buttato questa carta?

Anticipo
Nelle partite giocate con più di un mazzo di carte, una variante del gioco ammette un'ulteriore regola che permette a un giocatore in possesso di una carta identica a quella in cima al mazzo (stesso seme e stesso valore) di scartarla immediatamente e velocemente anticipando il giocatore di turno, anche al di fuori del proprio turno, dichiarando a voce alta anticipo!. Questo non può essere fatto sulle carte che hanno cambiato i valori, ad esempio se in cima al mazzo è presente un fante e non è ancora stato deciso il seme. Se il giocatore esegue l'anticipo troppo lentamente scontrandosi con un giocatore che sta effettuando la giocata del suo turno, il giocatore che ha tentato l'anticipo prende due carte.
Chiaramente chi è sotto Dernier non può usare l'anticipo, e se ti domandi perché prendi pure due carte.